Torino all’epoca di Don Bosco

Torino

cartina-torino
Cartina Torino Don Bosco

luoghi-torino1. Chiesa della Visitazione

Uno dei primi e più intimi luoghi che accolgono don Bosco appena giunto a Torino. Qui partecipa a diversi esercizi spirituali.

2. Chiesa dell’Arcivescovado

È la chiesa in cui Giovanni Bosco effettua tutti i vari passi da seminarista fino a diventare finalmente un sacerdote.

3. Chiesa di S. Francesco d’Assisi

Qui don Bosco celebra la sua prima Messa, ma è anche il luogo in cui avviene l’incontro con Garelli, che dà il via al suo Oratorio.

4. Convitto Ecclesiastico

Nel Convitto diretto da don Cafasso, don Bosco rimane per tre anni e qui inizia le sue attività pastorali assieme a tanti altri sacerdoti.

5. Palazzo Barolo

Un altro luogo di incontri fondamentali per don Bosco: qui conosce i marchesi di Barolo, che lo aiuteranno non poco, e anche Silvio Pellico.

6. Chiesa della Consolata

Da sempre è una delle chiese di riferimento della città. Per don Bosco e i suoi ragazzi fu luogo di preghiera intensa, specie nei momenti più difficili.foto-torino


Quando arriva a Torino, don Bosco è un giovane pieno di idee e voglia di realizzarle. Purtroppo, la città non sembra condividere il suo entusiasmo. Ma, come tutti i giovani, anche don Bosco ama le sfide.

La Torino ottocentesca è fredda e distante nei confronti della Chiesa, ma don Bosco trova comunque il modo di lasciare un segno: non solo sulla città, ma soprattutto sui ragazzi nelle strade. Una sfida forse ancor più grande di quella rappresentata dalla società del tempo, e con in palio qualcosa di molto, molto più prezioso…

c

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>