Chieri

Chieri

Cartina Chieri

1. Viale Porta Torino

È la via che introduce al centro e al percorso intitolato a don Bosco.

2. Stalla di Michele Cavallo

In questa stalla, don Bosco ha trovato riparo e anche lavoro per qualche tempo.

3. Casa del sarto Cumino

Alla bottega di Cumino, don Bosco ha imparato il mestiere di sarto.

4. Chiesa di Sant’Antonio

Sul lato di questa chiesa si vede la targa che ricorda la Società dell’Allegria.

5. Albergo del Muletto

Qui, dopo la sfida con il saltimbanco, don Bosco e i suoi amici festeggiano.

6. Caffè Pianta

È il luogo dell’incontro con l’ebreo Giona, ma anche sede di duro lavoro.

7. I Collegi

Via Vittorio Emanuele 47: è il posto che ha visto l’incontro con Luigi Comollo.

8. Chiesa di San Filippo

Don Bosco percorre i corridoi che da qui portano nel seminario dove studia.

9. Santa Maria della Scala

È il duomo di Chieri, dove don Bosco ha conferma della sua vocazione.

10. Chiesa di San Domenico

Una delle chiese in cui don Bosco, ormai prete, celebrò le sue prime Messe.



Spesso, si pensa a un santo come a qualcuno sempre tra i poveri, o raccolto in preghiera; molto meno a uno che pulisce le stalle o ripara i vestiti. E men che meno a uno che sfida gli acrobati e fa giochi di prestigio per strada.

Ma don Bosco ha sempre voluto percorrere la propria, di strada. E Chieri l’ha visto cercarla con dedizione, prima tra lavoro e studio e poi al seminario. All’ombra delle chiese della città, tra arrampicate sugli alberi e Società dell’allegria, divisa tra spettacoli, amicizie e conversioni, la vita di don Bosco si è inestricabilmente legata a quella di Chieri e dei suoi abitanti…

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>